La Qualità di prodotto

 

Per quanto attiene la qualità di prodotto Fi.Met adotta le direttive tecniche emesse dal QUALICOAT, organizzazione europea per la qualità sull’alluminio e sue leghe per applicazioni architettoniche (licenza Qualicoat n. 790).

Lo scopo è quello di garantire la realizzazione di prodotti verniciati di qualità attraverso l’osservanza di specifiche direttive tecniche che devono essere rispettate da impianti, materie prime e prodotti finiti.

Fimet QUALICOAT

CONTROLLI VISIVI E STRUMENTALI

Nelle diverse fasi di lavorazione l’azienda pone particolare attenzione allo stato del materiale:

  • Nella fase di sballatura il profilo grezzo viene controllato per rilevare la presenza di ammaccature, graffi, ossidi, difetti di estrusione.
  • Durante la verniciatura, per ogni lotto di produzione, viene verificato a campione lo spessore del film di vernice, l’assenza di imperfezioni superficiali, la correttezza della tonalità cromatica e della brillantezza.
  • Prima dell’imballaggio il profilo viene visionato per verificare l’assenza di ammaccature o graffi provocati durante la verniciatura.
  • Nel collaudo finale viene verificata la conformità e l’integrità dell’imballo.

IL LABORATORIO PROVE

I numerosi test che quotidianamente vengono effettuati sui campioni di profili e sui parametri di processo, nei diversi impianti, permettono di garantire la costanza qualitativa delle verniciature effettuate dall’azienda.

Al riguardo Fi.Met dispone di un attrezzato laboratorio interno, in cui vengono effettuate, in proprio, prove strumentali di brillantezza e spessore del rivestimento, di aderenza, imbutitura, piegatura, urto, controlli strumentali sui bagni di pretrattamento (titolazioni, conducibilità, pH), controlli di temperatura sui forni, misure di peso del rivestimento e di asportazione, prove di resistenza alla corrosione e di invecchiamento.

QUALICOAT